Hai fatto sesso anale ma hai provato dolore?

Una delle credenze più diffuse è proprio quella per cui il sesso anale non provochi piacere ma bensì dolore, la maggior parte delle volte questo accade perchè non si ha la giusta consapevolezza su come attuare questa pratica sessuale nel modo giusto.

Esistono infatti diversi consigli e strategie che si possono seguire per la buona riuscita dell’atto sessuale senza spiacevoli conseguenze: in particolare, sono varie le posizioni che lo agevolano, grazie inoltre all’impiego di gel e creme lubrificanti che fungono da ausiliari nel rapporto.

Innanzitutto, ciò che risulta dannoso sono le penetrazioni brutali e appunto non lubrificate, le stesse infatti potrebbero provocare spiacevoli incidenti come piccole ferite e sanguinamenti.
Inutile sottolineare quanto sia importante fermare ed avvertire il proprio partner se ci si sente a disagio o se si sta provando dolore, per evitare che si presentino i danni sopracitati.

È consigliabile iniziare ad effettuare la stimolazione della zona anale con un dito e poi, in maniera educata, infilarlo piano piano all’interno dell’ano stesso ed arrivare poi gradualmente alla penetrazione con più dita fino a quella vera a propria con il membro o con i vari toys che possono risultare d’aiuto nel rapporto.
Se il sesso anale è fatto con la giusta calma, senza fretta e prestando attenzione anche alle reazioni del/della partner, quindi fermandosi se necessario, non dovrebbero esserci grossi inconvenienti.

Le posizioni consigliate

Il sesso anale quindi, come detto, può essere praticato in differenti posizioni, in modo da controllare il piacere sia fisico sia mentale.

Per esempio la pecorina è una delle posizioni più diffuse ed anche una delle più apprezzate per l’anal sex; è infatti una posizione che permette anche la stimolazione del clitoride da parte del partner o vostro, il che chiaramente va ad aumentare di gran lunga il piacere.

Un’altra indicazione che si può seguire è quella di mettersi a pancia in giù e, per chi è inesperto e vuole piano piano addentrarsi in questa pratica, è meglio la posizione a cucchiaio(ossia stesi su di un fianco)che inoltre moltiplica le sensazioni ed ha un risvolto più rassicurante.

Per i più esperti invece si può anche attuare una posizione frontale durante la penetrazione che permetta di guardare il partner: per fare ciò bisogna mettersi seduti su di lui, in questo modo andrete ad attuare la cosiddetta posizione “reverse cowgirl”.

Ce ne sono ovviamente tante di posizioni che favoriscono il sesso anale oltre quelle appena citate e non tutte implicano una situazione di dominazione da parte del partner.
A prescindere dalla posizione che deciderete di provare è importante che il vostro partner sappia come comportarsi, in questo modo a provare piacere sarete entrambi !

Per lei e per lui

Il sesso anale non è una pratica di sola pertinenza femminile, anzi, un uomo su tre dichiara di svolgere sesso anale regolarmente. Difatti è una pratica che va a stimolare quelle dinamiche di dominazione e sottomissione per entrambi i sessi, che spesso sono sottovalutate o non viste di buon occhio dai più o che comunemente rappresentano un tabù, ma la quale pratica risulta fondamentale soprattutto per quelle coppie che hanno voglia di instaurare un saldo rapporto di complicità, andando ad esplorare queste pratiche più intime e fuori dal comune.

Avvertenze e precauzioni

È necessario fare un piccolo appunto su quelli che possono essere i rischi legati al sesso anale e alle precauzioni da prendere onde evitare spiacevoli fastidi e rogne.
La cosa più importante è in primis l’igiene della zona anale, che deve essere assolutamente tenuto in considerazione dopo aver defecato, senza particolari indicazioni è utile effettuare il lavaggio con un comune detergente intimo.
In più è bene consigliare di non passare dal sesso anale a quello vaginale, poichè vi è un alto rischio di incorrere in malattie quali la cistite o la candida o l’infiammazione delle zone coinvolte.
Inoltre è sempre altamente consigliabile l’uso del profilattico per diminuire drasticamente il rischio di infezioni.

Considerazioni finali

Se pensate che il sesso anale sia una una moda del momento o una pratica nata negli ultimi decenni vi sbagliate di grosso, pensate infatti che è un’usanza che veniva praticata sia in Grecia che nella antica Roma dove addirittura era parte dell’educazione che veniva data dal maestro all’allievo!

Insomma il sesso anale è una delle pratiche erotiche da sempre più amate e che appartengono alle fantasie sia di uomini che di donne da sempre, perciò se state per fare sesso anale per la prima volta non siate timorosi e buttatevi in questa stimolante avventura sessuale, provare per credere!

 

 

Club Sesso Anale